Teos 2017: Twelve Days surrounded by Finnish Contemporary art / Dodici giorni immersi nell´arte contemporanea finlandese

on

Juha Mennan If you ever are, by chance, in Helsinki and you find an advertising board on the street named TEOS, you will surely wonder what it is about. Teos is a Finnish professional contemporary artist’s association. Every year, this being the fourteenth, there is an exhibition of the members’ artwork, with the possibly of purchase. This year, it was held in Kappelithedas, from February 23 to March 5. I got a chance to visit it and ask Raila Tapio, the nice and willing assistant, some questions. I also shot a small video that you can watch below.  Teos is not only an art fair but also an exhibition, free of charge, to get to know and discover Finnish contemporary artists. Visiting it, you will get a chance to observe a myriad of divergent works of sculpture, paintings, visual arts in general. You will get a chance to see creations by some important artist in Finland like Tommi Toija, the same sculptor who created the gigantic “Big Bad boy”, now placed in Jatkasaari, Helsinki, the painter Marjatta Hanhijoki, the sculptor Tiina Torkkeli. Nonetheless, even though the fair had a predictable success, the main purpose was to sell, easily, contemporary art to people. Personally, I don´t have the financial situation to buy art pieces, but I am willing to advertise art and artists through social networks. This is always a little help, that everyone can give.

I recommend, if you took a picture of an artwork and you share it on the web, to always write at least the author´s name. I normally see Facebook pages, Instagram accounts, Pinterest and other websites plenty of anonymous artworks. To me, this is unfair.

A little can go a long way.

Gloria De Felice

Photo: sculpture by Juha Mennan

 


Rozalia Janovic, GravitySe mai ti trovassi nei dintorni di Helsinki e vedessi un manifesto pubblicitario con la scritta TEOS, sicuramente ti chiederesti di cosa si tratti. Teos è un´associazione di artisti contemporanei finlandesi professionali. Ogni anno, questo è il quattordicesimo, una fiera espone i lavori dei membri con la possibilità di venderli. Quest´anno, Teos 14, è stato organizzato a Kappelitehdas dal giorno 23 Febbraio al 5 marzo. Durante l´apertura, ho colto l´occasione per visitare la mostra, per fare alcune domande ad una delle assistenti, Raila Tapio e per filmare un breve video. Teos non ha soltanto lo scopo di vendere opere d´arte ma anche di far conoscere e far scoprire gli artisti contemporanei finlandesi. L´ingresso è completamente gratuito e offre la possibilità di osservare una moltitudine di lavori divergenti, dalla scultura, alla pittura ad altre arti visive in generale. Dai dipinti di Marjatta Hanhijoki, alle sculture di Tommi Toija (lo stesso artista che ha creato il gigantesco Big Bad Boy, ora posizionato a Jatksaari), l´obiettivo principale è quello di vendere, in modo più diretto, opere d’arte e dare un buon riconoscimento a questi artisti. Personalmente, non avendo momentaneamente la possibilità economica di acquistare simili lavori, ho sempre piacere ad osservare e a sponsorizzare gli artisti attraverso i social media. Credo che questo possa essere un piccolo aiuto che posso dare al “tormentato” mondo dell´arte. Approfitto per fare una raccomandazione, scontata ma fondamentale: scrivete sempre i nomi degli artisti quando condividete le foto dei loro lavori. Svariate volte in pagine online dedicate all´arte, in Instagram e in altre piattaforme online, vedo pubblicati lavori senza nome. Ritengo che tutto ciò sia ingiusto. Con un semplice gesto si potrebbe dare un grande contribuito e non smetteró mai di ripeterlo.

Gloria De Felice

Photo: artwork by Rozalia Janovic, Gravity

 

Information about Teos and artists: Website and Facebook Page

Photography: Gloria De Felice

Video: Gloria De Felice

info@nur.fi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *